Profilo professionale

Completai la formazione scolastica presso l’Istituto Tecnico per il Turismo di Amalfi nell’anno 1971. Già nel corso degli studi ebbi l’opportunità di effettuare vari stages, avendo cosi la possibilità di essere introdotto nel mondo del lavoro. Nel 1972 ottenni il primo impiego stagionale presso l’allora Hotel Royal (attuale Hotel Due Torri) in Maiori (Sa), con l’incarico di capo ricevimento e mansioni di ricevimento e cassa. L’anno successivo (1973) ottemperai agli obblighi di leva, ed al termine fui riassunto presso la stessa azienda con l’incarico di Direttore, occupandomi in concreto della gestione. Dopo un breve periodo di soggiorno e di esperienze lavorative in Inghilterra, nel febbraio del 1975 assunsi la direzione dell’Hotel e Residence San Pietro di Maiori, in fase di ultimazione, curai quindi tutta l’organizzazione e la programmazione per l’apertura del complesso. Restai presso la stessa azienda fino al 1987, occupandomi della gestione, programmai alcuni lavori di ampliamento portando la ricettività da 120 a circa 200 posti letto, 2 campi da tennis, una discoteca, ed altre infrastrutture. Progettai alcuni cambiamenti radicali per una migliore immagine dell’albergo e una più funzionale distribuzione degli spazi, curando anche le varie pratiche di finanziamento, sia regionali che nazionali. Nonostante l’albergo fosse ubicato lontano dal mare e fuori del centro cittadino, ottenni dei buoni risultati d’occupazione e di fatturato, curando soprattutto la qualità, customer satisfaction, e team building, tanto che l’albergo ottenne per ben 5 anni il riconoscimento del “GOLD AWARD” dall’operatore inglese Thomson Holidays, e riuscii ad ottenere la quarta stella. Nel corso degli anni, ebbi modo di fare altre esperienze professionali ricoprendo altri incarichi, quali: responsabile per l’Italia del settore Self Catering dell’operatore inglese Owners Abroad the Villa People; e in qualità di direttore della Scuola Alberghiera gestita dall’ISM per conto della Regione Campania. Gestii il corso 1979/1980, con una sezione presso la stessa struttura, e un’altra presso l’Hotel Pineta Mare, (Castelvolturno). Nel 1987 poiché ritenevo che il complesso avesse ormai raggiunto un buon livello di funzionamento e di occupazione e non vedendo altre possibilità di sviluppo della mia carriera professionale, d’accordo con la proprietà, lasciai l’azienda per cercare nuove opportunità e nuovi stimoli.

Nel gennaio del 1988 fui interpellato dalla Famiglia Della Pietra proprietaria della INTUR S.r.l. ed assunsi la direzione dell’Hotel Panorama Palace, Hotel Panoramic Residence e Residence Santa Tecla. L’Hotel Panorama negli anni 1988-1992 fu oggetto di un piano di ristrutturazione ed io mi occupai oltre che della gestione anche della supervisione dei lavori che prevedevano il rifacimento e l’adeguamento degli impianti alle nuove normative, e la riqualificazione delle camere. L’albergo raggiunse un buon livello di occupazione e di standard di servizi (Thomson Holidays Gold Award negli anni 1989 – 1990 – 1991 e 1993) e poiché ritenevo concluso il mio impegno e spinto a cercare nuove motivazioni diedi le dimissioni.

Dal 1 Aprile 1995 ho diretto Il Pietra di Luna Hotel e Centro Congressi in Maiori. L’albergo aveva bisogno di un riposizionamento sul mercato, e quindi mi attivai con un piano di marketing rivolto ad attirare clientela da canali mai utilizzati prima, Tour-operators italiani ed esteri, reinserimento dell’albergo nel segmento dei congressi e degli incentivi, destagionalizzare la gestione, passando da 6 a 10 mesi di attività. Assunsi anche l’impegno dell’adeguamento della struttura per ottemperare agli obblighi della legge 626 e della prevenzione incendi, iniziando un discorso di qualità allo stesso tempo, per una futura certificazione ISO.

Nel 2001 fui chiamato dal Prof. Vincenzo Palumbo, alla direzione della VI.PA. Alberghi, in Ravello, cosa che accettai con molto entusiasmo, primo perché mi dava la possibilità dopo tanti anni di poter dirigere un albergo a Ravello, e poi in quanto azienda con grandi potenzialità e molto varia, alberghi, ristorante à la carte, banchetti, etc. Purtroppo l’esperienza, anche se molto appassionante fini dopo gli eventi dell’11 settembre.

Volendo in ogni caso sempre migliorarmi, ho accettato l’incarico, ancorché stagionale, della direzione dell’Hotel Palumbo – Palazzo Confalone, albergo di grande prestigio, e molto particolare, con un ottimo ristorante à la carte, inserito in un mercato di nicchia di alto livello e molto particolare.

Dal mese di marzo 2003 al mese di Marzo 2005, ho collaborato con la Futura S.p.A. in qualità di general manager del Furore Inn Resort, 5 stelle con centro benessere e ristorante “La Volpe Pescatrice”, a Furore (Sa). Struttura particolarmente difficile anche se di grande prestigio, ubicata in un territorio al di fuori dei flussi turistici della Costiera Amalfitana, ma sono comunque riuscito a trovare dei segmenti di mercato di nicchia e l’albergo è stato inserito nei circuiti internazionali, trovando una sua collocazione nel segmento di mercato dell’ “Upper Scale” della Costiera Amalfitana.